+44 (0) 1425 463217







Co-Creation: il vero valore dell’innovazione customer-centric

Abbiamo designato la co-creazione come una delle tendenze per il 2011, in realtà il processo di innovazione tramite i diversi attori che influenzano i brand esiste da sempre, ma mai come oggi esige delle metodologie e delle strategie specifiche.

La co-creazione deve partire prima di tutto da una ristrutturazione della cultura aziendale, che deve iniziare a pensare in termini di open-innovation. Non dobbiamo pensare tuttavia che innovare grazie ai consumatori significa mettere interamente il processo decisionale nelle loro mani (come spasso accade in alcune iniziative di crowdsourcing), il ruolo della marca resta attivo nell’obiettivo specifico di ispirare, coinvolgere e stimolare alla partecipacione.

Spazi sociali come Facebook, Twitter, forum e blog sono delle possibilità che non devono far perdere di vista l’obiettivo principale: creare delle relazioni effettive e a lungo termine con i propri consumatori. Tuttavia la possibilità di accedere a centinaia di conversazioni e analizzarne gli insight, gli active influencers e le modalità con cui possiamo ingaggiarli trasforma le ricerche di mercato in qualcosa di molto più dinamico e creativo.

Co-creare non significa solo migliorare i prodotti lasciando entrare le persone nel processo produttivo, ma trovare idee che possano anchere mettere in discussione quello che avete fatto fino ad ora, grazie alle quali potete trovare qualcosa di nuovo.

Una delle fasi fondamentali è quella di descrivere il perimetro di studio, prendendo in considerazione non tanto il prodotto, ma l’uso che le persone ne fanno nella società. Dovremmo poter analizzare gli aspetti e ingaggiare la partecipazione via diversi angoli:

  • Analisi delle conversazioni
  • Analisi Netnografica
  • Partecipazione online e offline tramite workshop o meccanismi di co-creazione (thinking platform, concorsi, ecc.)

Per concludere la co-creazione non è solo un ottimo strumento per rfendere più efficace un  NDP (new product development), ma un processo essenziale dell’open-innovation che possiamo generare grazie al coinvolgimento delle persone all’interno e all’esterno dell’azienda.

Enhanced by Zemanta