+44 (0) 1425 463217







Fashion Social Media Landscape

Volevo condividere con voi questa ricerca che abbiamo finalmente portato a termine in UK, analizzando il Social Media Landscape di alcuni brand fashion. Siamo partiti dl presupposto che molti brand in UK hanno già iniziato ad utilizzare i social media per comunicare con i propri consumatori e in questo caso appassionati di moda.

Ma in che modo le conversazioni stanno avvenendo e quanto esse sono integrate ad altri canali digitali? Alcuni di questi brand confondono il bisogno di avere una buona strategia digitale, con l’obbiettivo di una buona adozione e utilizzo dei social media. In sostanza un integrazione dei media sociali basato su una strategia promozionale o di business e non un approccio più  “olistico”.

Come notate molti siti sono delle vetrine e non dei consumer web site, con l’inevitabile conseguenza di lasciare maggiore spazio agli online retailer, non solo come punti vendita, ma come creatori di contenuti (ASOS).

Basta farsi una passeggiata nelle località più trendy dell’estate, per capire come molti investimenti vengono fatti per attirare i media tradizionali verso le nuove collezioni. Se questo tipo di influenza funziona, è anche vero che è costosa, con un risultato più imprevedibile che affidarsi ai propri consumatori via strategie di co-design e co-creation.

L’influenza, soprattutto ne campo fashion, non è più identificabile sul modello top-down, ne tanto meno come risultato dell’influenza dei blogger. L’influenza è liquida e si consolida grazie ai trend e le conversazioni attorno ad essi (nello stesso modo in cui l’arte diventa materia).

Update: A presto anche per una ricerca italiana.